Home BME Italiano | Español | Français | English
Fotografie - Reportages - Biografia - Cont@tti - Cerca - Mappa

Biografia

Barbara Meo Evoli è italo-francese ed è nata nei pressi di Roma il 15 gennaio 1982.

Sin da bambina si è contraddistinta per lo spiccato gusto per l'avventura e l'amore per l'arte e, a 12 anni, ha iniziato a fotografare durante i viaggi di famiglia in Europa con una Minox compatta 35mm e poi ha proseguito con una vecchia Leica, regalatagli dal nonno.

Diplomata al liceo scientifico, si è laureata in giurisprudenza all'Università di Roma Tre con una tesi in diritto internazionale sulla Corte penale internazionale, tribunale che - pensava - avrebbe cambiato le sorti del mondo condannando coloro che commettono crimini di guerra mentre sono al potere.

Durante il corso di laurea, ha svolto l'Erasmus presso l'Università di San Sebastian e ha effettuato uno stage nell'ambito del programma Leonardo presso l'ong 'Servizio Civile Internazionale' (SCI) a Barcellona come responsabile delle pubblicazioni e coordinatrice dei progetti di volontariato.

La reporter Barbara Meo Evoli La voglia di vivere e di avere esperienze vere e autonome la ha spinta, immediatamente dopo la laurea, anche se con pochi soldini in tasca, a partire dall'Europa. L'iniziale tirocinio di tre mesi presso l'Ambasciata di Italia a Caracas si è poi trasformato in un periodo di 11 mesi in Venezuela. Durante la permanenza a Caracas, ha creato un'associazione per la difesa dei diritti umani in un quartiere popolare insieme alla gente che aveva subito violenze o lesioni dei diritti umani, e ha collaborato presso il Ministero della presidenza del Venezuela nel Dipartimento di relazioni internazionali come analista con il compito di redigere articoli sull'attualità latinoamericana. Per mantenersi ha insegnato italiano a venezuelani presso l'Istituto di cultura italiana. Inoltre ha scattato foto di Caracas e dell'interno del paese cogliendo luoghi e realtà in cui raramente un fotografo si azzarda a mettere piede.

Barbara Meo Evoli mentre fotografa bimbi Dopo l'esperienza in Venezuela, Cuba, Haiti, Messico e Guatemala sono state le sue mete. Zaino in spalla, ha viaggiato per fotografare la gente nella propria quotidianità, per osservare, capire, interpretare e raccontare incredibili storie di vita. I suoi primi reportages e album fotografici sono il frutto di questo lungo viaggio alla scoperta dei Caraibi.

Barbara Meo Evoli durante una trasmissione alla radio A Buenos Aires ha effettuato uno stage presso l'agenzia di stampa Ansa e ha collaborato con una radio comunitaria in qualità di responsabile di un programma sul Venezuela e in un progetto di alfabetizzazione nel quartiere popolare di La Boca. Con le sue fotografie ha partecipato a varie esposizioni in diverse gallerie in Argentina e in Italia.

Sguardo Ha intrapreso altri viaggi in Bolivia, Ecuador e Colombia impregnandosi della cultura e scavando nella storia dei paesi che percorreva per comprenderne il presente e produrre reportages scritti e fotografici su ciò che aveva l'opportunità di vedere con i propri occhi.

È stata caporedattrice del quotidiano della collettività italiana in Venezuela 'La Voce d'Italia' e ha lavorato come giornalista freelance per Il Manifesto, Diario, Leggendaria, Rainews 24, Terra, Radio Vaticana, Peacereporter, Narcomafie, Latinoamerica e tutti i sud del mondo, Il Calendario del Popolo, Alerta, Geopolitica e Yahoo Noticias e come fixer per la televisione svizzera Rsi. Barbara parla 4 lingue ed è autrice e regista del documentario 'Generazione senza futuro?' girato in Italia, Francia, Spagna e Regno Unito per il canale venezuelano TeleSur.

Con l'obiettivo di completare la sua formazione internazionale e passare dall'osservazione della realtà all'azione, oggi segue il Master in Gestione dello sviluppo sostenibile e del cambiamento climatico presso la Toulouse Business School in Francia.


Curriculum Vitae di Barbara Meo Evoli
Il mio profilo su Google+
Inizio pagina